Ci sono due diversi tipi di cuffie che puoi affrontare quando ne scegli una: monoaurale e binaurale. Anche ad un primo sguardo, sembrano essere abbastanza uguali, dai un’occhiata più da vicino e considera quale tipo di cuffie ti serve davvero. Dalla mia esperienza personale, posso dire che il giusto tipo di cuffie può salvarti da un sacco di stress. Quindi penso che valga la pena considerare prima di comprare uno dei due tipi.

Prima di tutto, dovreste scegliere una cuffia che serva alle vostre esigenze, questa è la prima cosa da cui partire. Di solito, le cuffie sono la scelta migliore per le persone che stanno facendo molte comunicazioni in un giorno, quindi non hanno bisogno di usare il microfono come un dispositivo separato.

Tuttavia, considerate anche alcuni punti aggiuntivi. Per esempio, se avete bisogno di sentire il suono circostante o no.

Cos’è meglio la cuffia o le cuffie?

Per prima cosa, devi capire cosa ti conviene di più: cuffie o auricolari. Per capire rapidamente la differenza – le cuffie sono solo altoparlanti, quindi non hanno un microfono per registrare l’audio in ingresso; le cuffie hanno sia microfono che altoparlante/altoparlanti, quindi puoi registrare l’audio e anche ascoltarlo.

Anche se la scelta potrebbe non essere ovvia, la soluzione migliore è semplicemente guardare alle tue esigenze. Se vuoi solo ascoltare la musica, non c’è motivo di comprare un auricolare. Ma se vuoi comunicare quando stai giocando, lavorando o altro, allora un auricolare sarebbe un’ottima scelta perché ha un microfono incorporato.

Cos’è una cuffia monofonica?

L’auricolare monoaurale ha un solo altoparlante, quindi è fatto per l’utilizzo con un solo orecchio. Ovviamente, non fornisce abbastanza cancellazione del suono (almeno perché il vostro orecchio non è nascosto nell’altoparlante). A prima vista potrebbe sembrare un cattivo tipo di cuffie, tuttavia, non è così.

Solo un esempio – può essere utile nei casi in cui hai bisogno di sentire cosa sta succedendo intorno a te, per esempio, per accettare le chiamate e comunicare con i tuoi colleghi in ufficio.

Un altro vantaggio – tali cuffie sono di solito abbastanza leggere, quindi la testa non si stanca se si indossano tali cuffie per molto tempo (o almeno si stanca molto meno che con una cuffia binaurale).

Quindi, nel caso in cui si voglia sentire il suono circostante, un auricolare monofonico è una scelta migliore.

Cos’è una cuffia binaurale?

Le cuffie binaurali, d’altra parte, hanno entrambi gli altoparlanti e sono progettate per l’uso in entrambe le orecchie. Sarebbe una scelta molto migliore se vuoi concentrarti su ciò che sta succedendo negli altoparlanti, non intorno a te. Per esempio, se il tuo lavoro è legato a colloqui con clienti importanti o nel caso in cui stai cercando un auricolare per il gioco.

Vladimir Sereda nel suo articolo per Splaitor scrive che ha parlato con tre persone che sono coinvolte in lavori con molta comunicazione e tutti hanno detto che le cuffie binaurali sono migliori. Questo ha senso, perché permette di concentrarsi sulla conversazione, senza distrarsi con i suoni circostanti.

Quale cuffia dovresti scegliere – monoaurale o binaurale?

Beh, questo difficilmente dipende dalle tue esigenze. Se hai bisogno di sentire i suoni circostanti – un auricolare monoaurale sarebbe meglio. Tuttavia, nel caso in cui ci si voglia concentrare sulla comunicazione con una persona da un altro lato della conversazione – una cuffia binaurale sembra una scelta migliore.

Quindi tutto dipende dalle vostre esigenze, quindi consideratele prima per prendere la decisione giusta.

Questo articolo è stato scritto da Vladislav Sheridan ed è stato rivisto da Anatoliy Sheridan, un responsabile dei contenuti di Tab-tv.com, secondo la nostra politica di qualità e controllo dei fatti.

Immagine in evidenza: Zoom Blog

Previous articleQual è la differenza tra cuffie e auricolari
Next articleCome usare FaceTime su un dispositivo Android

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here