I codec H.264, HEVC H.265 spiegati

0
445

Nell’era del video digitale, aumentando la risoluzione del video, c’è una questione di come trasmettere video di alta qualità alla TV, per esempio. Se si trasmette un video non compresso, come un film standard, si tratta di centinaia di gigabyte di informazioni. La larghezza di banda sia della TV via cavo che di Internet è insufficiente per la trasmissione veloce di video non compressi. Per poter vedere il video digitale e trasmetterlo, per esempio sulla TV via cavo, sono stati sviluppati programmi speciali, questi programmi comprimono la dimensione del file video usando algoritmi speciali. Il file in forma compressa viene trasferito a una TV o a un altro dispositivo, la TV ha un programma integrato per decifrare il video compresso.

H.264 codec breve storia di capacità

Il codec H.264 è stato sviluppato nel 2003 per comprimere video senza una significativa perdita di qualità (con poca perdita), per memorizzare il file compresso su un supporto o trasmetterlo per la visualizzazione allo spettatore su Internet. Il codec H.264 permette di comprimere video Full HD. All’epoca, Full HD era la più alta risoluzione video possibile. Il codec H.264 è stato specificamente progettato per comprimere video Full HD.

La storia delle capacità HEVC (H.265)

Il codec HEVC sviluppato nel 2013, è stato progettato per ridurre la dimensione del file per i formati video UHD 4K, Ultra High Definition. Questa necessità è nata per il fatto che senza comprimere il file originale con il codec, è impossibile trasferire il file per visualizzare la linea del sole su Internet, una connessione a 100Mbit non è sufficiente per questo. Grazie ai nuovi algoritmi di codifica, il codec HEVC comprime il video due volte di più del precedente codec H.264. Il codec è designato come H.265, ma più popolare è HEVC (High Efficiency Video Coding)

Esempio di designazione 2K H.264 60P

Durante l’esistenza dei codec, sono uscite nuove versioni e i codec sono stati migliorati, per capire le capacità del codec sono stati aggiunti dei marcatori, questi marcatori permettono di capire rapidamente le capacità del codec.

2K TV codec supportato codifica video 2K (2048 × 1556) H.264 codec, una modifica sotto il 2K
60P frame rate, codifica video 2K e 60 fotogrammi al secondo è supportato. Ci possono essere varie variazioni di 4K e 30 fotogrammi al secondo.
La designazione nel codec HEVC può anche essere decifrata allo stesso modo.

In parole un po’ più chiare, per un televisore con schermo HD, Full HD e oltre il codec H.264 è standard, molti produttori non scrivono della sua presenza, è una cosa ovvia. Senza il codec HEVC, non puoi guardare video 4K sul tuo televisore UHD.

H.264 vs HEVC H.265

Non è corretto confrontare questi codec, il codec HEVC è una logica estensione dell’evoluzione del video digitale. H.264 è progettato per codificare video Full HD, H.265 (HEVC) è progettato per codificare formati video 4K e 8K.

Un esempio di utilizzo del codec HEVC in un lettore multimediale: lo streaming video a 160mbps standard 4K va al decoder, che decodifica il segnale video 4K 60 fps con l’algoritmo HEVC e la profondità di colore a 10 bit all’uscita del lettore multimediale. Poi il video va all’unità di codifica, dove il contenuto è criptato usando il protocollo HDCP 2.2 per prevenire la registrazione video non autorizzata e il segnale criptato va all’uscita HDMI 2.0. Se il file video originale non richiede la codifica, bypassa il blocco di codifica e va all’uscita HDMI.

Più tardi, i produttori di Full HDTV hanno installato i codec HEVC nei loro televisori. Questo ha reso possibile guardare video 4K su uno schermo a risoluzione inferiore.

Previous articleFormati 3D (SG / FPR / AR / GPR / Non-Glass) spiegati
Next articleCome installare correttamente un nuovo televisore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here