Realme SLED TV è una finzione?

0
36

TV SLED, tecnologia SLED.

Per cominciare, Realme è stata creata dalla cinese BBK Electronics (proprietaria anche dei marchi Oppo, Vivo OnePlus) per il mercato indiano, si è deciso di fornire l’elettronica del marchio Realme anche ad altri paesi in via di sviluppo. La Realme stessa non è impegnata nello sviluppo di schermi per televisori, e molto probabilmente non sviluppa nemmeno televisori. In condizioni moderne è molto più redditizio ordinare la produzione televisiva da un grande OEM, produttore di ODM.

Spiegazione della tecnologia SLED

Tecnologia SLED – non esiste una tecnologia di questo tipo, è solo una mossa di marketing fittizia dei produttori cinesi per gli acquirenti indiani. BBK fornisce i suoi prodotti principalmente ai paesi in via di sviluppo, i prodotti a basso costo sono competitivi in tali mercati, il marchio Oppo è promosso nei paesi sviluppati, ma senza molto successo.

Come spiega Realme, il televisore creato ha una tecnologia rivoluzionaria per retroilluminare tre LED, blu, rosso, verde, creano un colore bianco che ha una bassa componente di blu. Quindi, in un televisore SLED è come un televisore a LED, l’unica differenza è il colore dei LED.

I vantaggi e gli svantaggi dello SLED

I vantaggi sono molto controversi, o quasi nessuno, consideriamo i vantaggi dichiarati:

NTSC 108% – lo spazio colore che un televisore può mostrare copre il 108% delle sfumature di colore dello standard NTCS, ma questo standard è stato inventato nel lontano 1953. Sì, ha stipulato una copertura abbastanza ampia dello spazio colore, ma per certi versi è condizionale, senza dispositivi speciali è difficile da controllare. Ma possiamo dire che se la TV ha una copertura dello spazio colore di circa il 100% NTSC, deve mantenere una profondità di colore di 10 bit, il vero 10 bit, senza retroilluminazione tremolante. Tali schermi sono costosi e sono tecnologia QLED o OLED. E quello che vediamo nelle specifiche del televisore SLED della Realme (questo modello RMV2002) schermo 8bit + FRC. Il supporto di una vasta gamma di colori è molto dubbio. E il prezzo del televisore è molto basso per un apparecchio con uno schermo di qualità.

La certificazione TÜV Rheinland è una nota organizzazione commerciale che guadagna denaro controllando la qualità dei prodotti, il produttore può quindi indicare sull’etichetta che il prodotto è certificato TUV. Realme ha controllato un singolo campione di prodotto e un solo parametro e ha ricevuto un certificato Low Blue Light Content, visualizzabile all’indirizzo https://www.certipedia.com/certificates/50477870?locale=en.

Ma Realme ha testato la TV SLED secondo lo standard obsoleto (gli standard di prova sono sviluppati dal TUV stesso) 2 PfG 2383 / 06.2016, anche se al momento dell’ottenimento del certificato esisteva già un nuovo standard di prova 2 PfG 2383 / 03.2020. Il nome completo dello standard 2 PfG 2383 è “Low blue light assessment for displays, our initial requirements”. E ciò che questo standard dice solo sul fatto che la tonalità blu nello spettro emesso non supera il 20%. Non possiamo parlare di una visione confortevole, ahimè, la TV non è stata testata su molti altri parametri, come i sintomi negativi, l’affaticamento degli occhi, il mal di testa, la visione offuscata, il dolore alla schiena, alle spalle o al collo. Ok, cos’e’ questa, di nuovo, pubblicita’.

Carenze fino a quando non ne sapremo di più, e molto probabilmente non ne sapremo di più, perché la TV sarà venduta solo in India. Non ci sono informazioni che i televisori SLED saranno venduti in altri paesi, lo SLED non può essere brevettato come tecnologia, è solo un altro tipo di creazione di retroilluminazione. La domanda logica è perché la Realme produrrà un solo televisore con un tale schermo, se la tecnologia è così rivoluzionaria, tali televisori saranno richiesti, devono essere fatti molto e venduti in tutto il mondo, e in un paio di mesi si può diventare leader nel settore della produzione televisiva. E la risposta è semplice, SLED non ha vantaggi rispetto ad altri televisori simili.

Molto probabilmente, ci troviamo di fronte a un lancio su Internet, non proprio una società di informazione veritiera. In uno scenario molto semplice. L’azienda mette a disposizione un paio di siti Internet, un comunicato stampa. Questa notizia viene ripetuta da decine di altre pubblicazioni, così abbiamo avuto la notizia di una nuova tecnologia che non esiste. Il comunicato stampa stesso fornisce informazioni veritiere, parametri e descrizione della tecnologia, ma tutto questo non può essere verificato, richiede una ricerca approfondita.

Dove e chi produce i televisori SLED

I televisori sono prodotti in India presso la fabbrica della Videotex international PVT ltd, che assembla vari prodotti, principalmente per l’India in regime di outsourcing.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here